post

Neroverdi al Franchi, in campo con la Robur

26 novembre, Giornata Mondiale 2017 contro la violenza sulle donne.
E quale modo migliore per celebrarla, se non farsi accompagnare, sul rettangolo verde, da ventidue giovani calciatrici?
Questa la magnifica idea della Presidentessa della Robur, Anna Durio, che ha fortemente voluto le ragazze del nostro vivaio, mano nella mano con i giocatori di Siena ed Arezzo, nel pregara del sentitissimo derby fra i bianconeri e gli amaranto, vinto poi 1-0 dagli uomini di Mignani grazie ad una prodezza di bomber Marotta.
Un’emozione straordinaria per le nostre ragazze, che per una sera hanno avuto l’occasione di confrontarsi e di calcare il campo del mitico Rastrello, insieme ai loro idoli. Non possiamo che ritenerci onorati, di questo invito e di un legame che va man mano rafforzandosi con la realtà calcistica più importante della nostra città. Un forte segnale per tutto il movimento femminile, auspicio per un futuro in cui il calcio non potrà che essere di tutti. Senza distinzione di sesso.
FORZA SAN MINIATO, E FORZA SIENA!

2 thoughts on “Neroverdi al Franchi, in campo con la Robur

  1. Complimenti al team manager Miky Balducci per aver ideato e creato questo bellissimo sito , Domenica e’ stata senza dubbio una bella esperienza , tra l’altro per la presidente Durio sarà stato di conforto che i due inviti hanno portato ben 6 punti nelle casse della mitica Robur , belle, brave e portatrici di punti , insomma da ….rinvitare 😆😆

  2. Come mamma e come donna non posso che essere strafelice di questa iniziativa. Per le ragazze/atlete entrare al Rastrello con i giocatori della Robur è stato sicuramente emozionante, per le ragazze/donne un messaggio importante per il significato di questa iniziativa.

    Bello bello davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *